Quando a impedirti di entrare in fabbrica è la Fiom!

Eliana Como non può entrare per l’assemblea sul contratto

Lettera aperta dei delegati Rsu Fiom  della N&W Global Vending

Eliana FiomNelle giornate di martedì 15 e mercoledì 16 gennaio la Fim-Cisl e la Uilm-Uil hanno indetto le assemblee di organizzazione, alla N&W Global Vending di Bergamo, in merito all’accordo separato siglato dalle stesse per il rinnovo del CCNL dei metalmeccanici.

Noi delegati della RSU Fiom-Cgil della N&W Global Vending, a maggioranza, appreso della convocazione dell’assemblea di organizzazione di Fim e Uilm, abbiamo deciso di convocare, in concomitanza, le assemblee per portare alle lavoratrici e ai lavoratori della N&W Global Vending il punto di vista della Fiom-Cgil sull’accordo separato e su come s’intende andare avanti in questa vicenda.

Abbiamo quindi deciso, visto l’argomento di carattere nazionale, di invitare all’assemblea la componente della struttura nazionale della Fiom-Cgil Eliana Como. Contestualmente abbiamo avvisato la struttura territoriale della nostra volontà.

Succede, invece, che a Eliana Como non viene permesso di entrare in azienda a fare l’assemblea, su specifica richiesta della Fiom di Bergamo che, ovviamente, ha pensato bene di non avvisare i delegati di questa decisione.

Veniamo inoltre a conoscenza di un veto, posto dalla Fiom nazionale al componente della struttura nazionale Eliana Como, a partecipare alle assemblee, non si capisce bene se solo alla N&W Global Vending, se a Bergamo, in Italia o addirittura nel mondo.

Secondo noi il fatto che Eliana Como venisse alla N&W Global Vending, non più come funzionaria della Fiom-Cgil di Bergamo ma come esponente della Fiom-Cgil Nazionale, rappresentava un segnale distensivo in merito alle vicende assai note accadute all’interno della Fiom-Cgil di Bergamo negli ultimi mesi.

Chiediamo alla Fiom-Cgil nazionale e alla Fiom-Cgil di Bergamo delle spiegazioni che al momento facciamo fatica a individuare.

Che oggi la Fiom-Cgil, con la complicità dell’azienda, non ha permesso a Eliana Como di partecipare alle assemblee è vergognoso e non lo capiamo.

E non lo capiscono neanche le centina di lavoratrici e lavoratori che stamattina ci chiedevano il motivo per il quale a Eliana Como fosse vietato l’accesso in azienda, lo ricordiamo, su specifica richiesta della Fiom-Cgil di Bergamo.

Non ci rimane che dire che siamo molto amareggiati. Non solo perché alla compagna Eliana Como è stato vietato l’ingresso in azienda, ma anche per quello che il nuovo funzionario, Gianluigi Belometti, incaricato dal segretario della Fiom di Bergamo Eugenio Borella, ha dichiarato in assemblea, e cioè che alla maggioranza degli attuali delegati della RSU della Fiom-Cgil N&W Global Vending non verrà permesso di candidarsi per la Fiom-Cgil alle prossime elezioni.

Evviva la DEMOCRAZIA!!!

Valbrembo, lì 15 gennaio 2013

Sebastiano Leotta
Susanna Cavalleri
Francesco Cacciapuoti

RSU Fiom-Cgil N&W Global Vending

Annunci