Sabato 23 marzo, tutte e tutti in Val Susa per difendere il nostro futuro!

Sabato 23 marzo si terrà in val di Susa la manifestazione Susa-Bussoleno organizzata, Difendi il tuo futuro. Sarà l’occasione per ribadire, dopo le elezioni, una opposizione di massa a quell’opera inutile, costosa e dannosa che è la Torino- Lione, ma non solo. Come recita, infatti, l’appello lanciato dal movimento No Tav, la grande opera è “divenuta un simbolo della politica che vuole mettere a tacere un movimento popolare come quello NOTAV che resiste da oltre vent’anni trovando sempre più consenso all’interno di una società che, svegliatasi dal torpore quotidiano e vivendo sulla propria pelle sacrifici e politiche di austerità a senso unico, ci sostiene sempre di più”. La manifestazione di sabato è dunque una formidabile occasione per sbarrare la strada a coloro che vogliono andare avanti a tutti i costi in questo vergognoso progetto che serve solo a garantire i profitti e le rendite dei costruttori e degli speculatori.

I paladini della Torino-Lione sono gli stessi partiti che in questi anni hanno massacrato le classi popolari e che sono stati giustamente puniti alle elezioni. I media cercheranno di puntare i loro riflettori sulla schiera di parlamentari del M5S che parteciperà al corteo di 8 km. Questo è secondario e a noi interessa poco. Vedremo se i neo eletti sapranno rispettare l’autonomia e l’autoorganizzazione del movimento di massa e non vi si sovrapporranno, e se in futuro sapranno resistere alle tante sirene parlamentari. Sicuramente sabato prossimo emergerà ancora una volta, ne siamo convinti, il protagonismo di massa di un movimento popolare che grazie ai suoi comitati e all’assemblea è riuscito a resistere per 20 anni agli apparati repressivi dello stato e alla guerra condottta contro di esso dai partiti del centrodestra e del centrosinistra e dalle amministrazioni della Regione, della Provincia e del Comune di Torino

E’ importante, quindi, la partecipazione di tutte e di tutti ad una manifestazione che, mentre il meteo ci propone gli ultimi scampoli dell’inverno, può lanciare una nuova primavera di lotte contro le politiche di austerità, le devastazioni ambientali, per la difesa del lavoro, per i diritti e contro le ingiustizie sociali.

Sinistra Critica Torino