Fuori i fascisti dai nostri quartieri

combatti i fascistiL’unità nazionale produce mostri.
Ferdinando Agnini era uno studente di medicina di Montesacro che, a
soli 20 anni, finì la sua vita alle fosse Ardeatine. A lui è intitolata
la sala omonima del municipio III, in memoria del sacrificio contro il
nazifascismo. Proprio in questa sala, è prevista per domenica 5 maggio,
alle 10, una passerella elettorale ai nazisti di casapound,
protagonisti di aggressioni e violenze contro studenti, attivisti,
precari. Una provocazione che i movimenti e le realtà democratiche
antifasciste non possono accettare. Per queste ragioni abbiamo deciso
di presidiare lo spazio da questa notte per impedire questo scempio.

In questo clima insopportabile di intesa bipartisan, in cui si vuol far
pagare la crisi ai lavoratori, alle precarie, ai disoccupati, crediamo
che aprire spazi di confronto e partecipazione non possa prescindere da
una chiara e netta pregiudiziale antifascista. A chi ci dice “è solo un
confronto elettorale democratico”, rispondiamo che non parliamo con chi
fa della violenza e della sopraffazione al servizio del potere il
proprio pane quotidiano.

Invitiamo la Roma antifascista a sostenere il presidio dalle ore 8,30
in viale Adriatico 136

Rete antifascista III municipio

Annunci